10 consigli per un’abbronzatura perfetta!

Non è la prima volta che si parla di abbronzatura e non sarà di certo l’ultima. Vuoi un’abbronzatura dorata, uniforme e senza precedenti? Quello che ho scritto in questo articolo ti lascerà a bocca aperta! (attenzione alle mosche eh :-P) Ecco i 10 consigli che non potrai dimenticare per un’abbronzatura perfetta.

Abbronzatura ok, danni ko!

Innanzitutto, se hai sempre avuto la pelle candida, smettila di pretendere dalla tua pelle un’abbronzatura che non può darti. Lo so, la tua vicina di ombrellone è color legno wenge e tu muori dalla voglia di essere come lei, ma attenzione, guardala meglio: è piena di rughe? Ha la pelle che sembra cotta, assottigliata e poco elastica?

Potrebbe essere il risultato di incontrollate sedute di abbronzatura artificiale e non, alimentazione scorretta, scarsa idratazione e via dicendo; la sua pelle è invece stupenda, elastica, liscia da fare invidia a miss mondo? Bingo! Allora probabilmente lei ha tutta la melanina che il Signore non ha dato a te: mettiti l’anima in pace e soprattutto fai pace con la tua pelle e smetti di fare la lucertola con protezioni bassissime o addirittura senza. In questo moto ti crei solamente dei traumi.

Ecco i 10 accorgimenti grazie ai quali potrai sfoggiare anche tu la tua massima abbronzatura!

Potevo dirti solo che non potevi avere l’abbronzatura che hai sempre sognato? Certo che no! Quindi eccoti una carrellata di accorgimenti per avere una pelle meravigliosa 365 giorni l’anno!

1- Bevi almeno 2 litri d’acqua al giorno; Motivo ->siamo fatti per il 90% di acqua! <- Dobbiamo assolutamente risciacquare i nostri organi, tessuti, visceri come se il nostro corpo fosse un acquario (altrimenti i pesciolini o i nostri organi, nuoterebbero nella loro stessa pupù o tossine per quanto riguarda i nostri organi);

“Non c’è nulla di più profondo di ciò che appare in superficieCit.Friederich Hegel

2- Dai valore alla tua pelle! Evita di comprare le schifezze del supermercato (solari e non) perché a basso costo. La tua pelle merita il meglio ed esistono prodotti Naturali con prezzi assolutamente accessibili, se hai bisogno di una consulenza senza impegno li puoi trovare nel mio negozio “Riflesso Benessere”;

“Il Corpo è un indumento Sarco” Cit. Martha Graham

3- Fai il pieno di alimenti come: carote, pesche, albicocche che contribuiscono ad incentivare il lavoro dei melanociti che, dopo 3/4 giorni di esposizione solare, si schiudono e finalmente rilasciano melanina che è la nostra naturale protezione. Ma non è sufficiente, bisogna proteggersi! (ecco perché i primi 3 giorni al mare sono i più rischiosi per le scottature ed è bene scegliere un fattore di protezione più elevato);

 “L’abbronzatura è una delle più grandi rivoluzioni culturali del novecento.” Cit. Pascal Ory

4- Lo Scrub! Ne ho ampiamente parlato nell’articolo precedente Come avere gambe lisce e depilazione più duratura” ma è mio dovere arricchire il discorso per quanto riguarda certe convinzioni e sulla frequenza:

  • Se l’abbronzatura è lenta e profonda, lo scrub rimuoverà esclusivamente le cellule defunte che stanno in superficie e che quindi erano già secche, dall’aspetto spento e appannato (vuoi davvero stare con la pelle appannata?). Quelle cellule sono pronte ad abbandonare il tuo corpo. Dopo una buona esfoliazione la pelle è subito più luminosa, levigata e pronta a ricevere la tua crema preferita e una buona e corretta abbronzatura 🙂
  • Le nostre cellule hanno un ciclo vitale di circa 30 giorni, quindi, che sia estate o inverno, uno scrub al mese può farti solo bene. La tua pelle diventa secca e con la patina bianca molto prima dei 30 giorni? Probabilmente la tua alimentazione necessita di un cambiamento, puoi comunque aumentare la frequenza della tua esfoliazione a 2 al mese, purché sia fatta con un prodotto delicato e naturale.
  • Dopo lo scrub, se fatto con prodotti privi di parte grassa/oleosa, metti sempre la crema! Questo ti serve per ripristinare il film idrolipidico che protegge la pelle da aggressioni esterne. Se non lo fai, la pelle potrebbe ispessirsi come meccanismo di difesa e risultare stressata e poco elastica.

5- Abbronzatura artificiale

Affidati esclusivamente a centri con personale preparato e competente, che puliscano e disinfettino le apparecchiature prima e dopo ogni seduta, che ti fa domande sulla tua pelle e che magari ti invita a fare qualche minuto in meno, per evitare danni; anche qui non badare a spese! Dove i prezzi sono Troppo Bassi significa automaticamente: scarsissima igiene, filtri non ricambiati, prodotti scadenti e danni assicurati! I macchinari come lettini e docce solari hanno costi di acquisto e manutenzione importanti, quindi i prezzi non possono essere più bassi dei 10€ a seduta.

6- Evita di esporti se prendi antibiotici o cortisone, poiché sono Fotosensibilizzanti. Attendi un paio di settimane prima di una nuova esposizione.

7- La crema protettiva non deve essere dell’anno precedente, perché sarà scaduta (per evitare sprechi, utilizza la crema solare anche dopo le vacanze è sempre un’ottimo idratante). Deve essere adeguata al tuo fototipo e va applicata 30 minuti prima dell’esposizione. Se ti metti la protezione quando arrivi in spiaggia ti puoi scottare, sì anche se ti metti all’ombra.

8- Anche l’ombra è un argomento spinoso, in quanto, molte persone (non del settore chiaramente), sostengono che all’ombra non ci si può abbronzare.

Devi sapere che, come l’acqua, anche la sabbia, la neve e addirittura l’erba hanno il potere di riflettere i raggi solari, ovviamente in percentuali diverse tra loro, ma è un fenomeno che, volenti o nolenti, esiste. Sei ancora scettico a riguardo?

Allora facciamo una prova: vai all’ombra di una pianta o di un ombrellone e restaci per tutto il giorno senza protezione, così, quando la sera non saprai da che parte stare per le bruciature, mi penserai. Molti confondono il colore della vasodilatazione dovuta dal caldo cocente con l’abbronzatura, ma sono due cose diverse 🙂

“Dov’é che non ti scotti o non ti abbronzi per niente, se non dove poggia il tuo costume piacevolmente?” Cit. di me stessa medesima Elisa Cepelli titolare di Riflesso Benessere

9- Abbronzatura spray

Da qualche anno esistono delle apparecchiature che erogano una sostanza naturale che, una volta asciugata, diventa scura e ti regala l’abbronzatura che hai sempre desiderato.

10- Esponiti al sole nelle ore meno calde, dove i raggi arrivano più delicatamente e meno diretti e ripeti l’applicazione della protezione ogni 2 ore, prestando maggiore attenzione alle zone più sensibili, senza dimenticarti di orecchie e piedini!

Caro lettore o cara lettrice, visto l’orario io vado a mangiarmi una zuccherosa fettina di anguria dissetante! Aspetto volentieri il tuo commento con la domanda: dove e qual è stata la scottatura più stupida che ti è capitata?

Inizio io: Le ginocchia in Sardegna !! Hahahahha buon sole!

7 Comments
  • Reply
    silvia
    22 giugno 2017 at 23:03

    Bellissima lettura…grazie Ely… perfetta per me che domani parto per un week end al mare…😊… la più stupida abbronzatura? Sui piedi…me li dimentico perché smania di mettere i piedi nudi nella sabbia..😂😂😂

  • Reply
    Elisa Cepelli
    23 giugno 2017 at 9:51

    Ciao Silvia! Mi fa piacere che l’articolo ti sia piaciuto! Buone vacanze e che il relax sia con te! E anche la pretezione 😉 🙂

  • Reply
    silvia
    23 giugno 2017 at 11:55

    Grazieeee Ely…😘

  • Reply
    Lory
    23 giugno 2017 at 20:33

    Io ne avrei un paio o forse qualcuna in più.. ma il top di gamma è stato il sedere e il non riuscire a sedersi!! 😅

  • Reply
    Elisa Cepelli
    23 giugno 2017 at 20:47

    Hahahahahahahahaha!! Impegnativo non riuscire a sedersi! Mettere la crema anche sotto al costume aiutare ad evitare di ustionare le chiappette 😉
    Buona serata fanciulle!

  • Reply
    Elisa
    24 giugno 2017 at 6:57

    Gran bell’articolo! e per quanto riguarda la scottatura peggiore… il naso incartapecorito un estate sul ghiacciaio di 2 Alpes in francia, a 4000 mt con tavola da snow e maschera ma Guai! a portare la crema solare! Mannaggia…

  • Reply
    Elisa Cepelli
    24 giugno 2017 at 8:23

    Aiuto!!!🙈 la montagna con la neve è terribile infatti! Mai più senza stick 50!!💄🏔️⛷️❄️☃️🌞

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares